ISCIPLINES

 

Si le menu déroulant n'apparaît pas ci-dessus, cliquez ici pour retourner au plan du site

Il lavoro nelle cartelle

 

Organizzazione del lavoro

  • gli insegnanti possono programmare le loro cartelle contemporaneamente allo svolgersi del loro lavoro in classe ma possono anche programmarle in anticipo, con i propri studenti, secondo il lavoro dell'anno scolastico
  • quando la maggior parte dei temi di lavoro è stata scelta, ogni insegnante attribuisce ai suoi alunni il lavoro che propone nelle proprie cartelle (1), secondo il curriculo, secondo gli incroci dei temi con gli altri paesi, secondo le proposte degli alunni...
  • tutti i ragazzi di tutte le scuole e di tutti i paesi possono partecipare in tutte le lingue, a tutte le cartelle proposte
  • gli incroci dei lavori si fanno tramite i ragazzi, attraverso i gruppi plurilingue organizzati dagli insegnanti  per il lavoro a scuola (2), o dagli studenti per il lavoro a casa
  • ogni insegnante è libero di decidere delle rubriche come dei titoli degli articoli all'inizio come alla fine delle ricerche
  • secondo gli insegnanti, il lavoro dei ragazzi viene valutato (3)
  • gli articoli vengono pubblicati secondo le scadenze stabilite


Gli articoli pronti ma che non sono incrociati prima soluzione :

  • gli articoli che non sono incrociati almeno con un'altra lingua e un'altro paese, non sono pubblicati
  • in quel caso, gli articoli, completati dagli incroci saranno pubblicati nel prossimo numero
    seconda soluzione :
  • gli articoli che non sono incrociati almeno con un'altra lingua e un'altro paese sono pubblicati
  • in quel caso gli incroci saranno pubblicati nel prossimo numero

1. in modo da lasciare l'insegnante che gestisce la cartella libero della sua organizzazione didattica
2. gruppi che tengono conto dei paesi, delle classi e dell'età degli alunni
3. valutazione formativa o sommativa



Lunghezza dell'articolo

(da decidere)

I nuovi partner


Dal momento in cui le scadenze sono stabilite e fino alla pubblicazione degli articoli è preferibile per non  interferire nella progressione del lavoro, non aggiungere né togliere nessuna scuola al partenariato.

 

Scadenza della prima pubblicazione

(da decidere)